ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, è dibattito dopo le parole di Brauer sul DDL intercettazioni

Lettura in corso:

Italia, è dibattito dopo le parole di Brauer sul DDL intercettazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dibattito italiano sull’uso delle intercettazioni nelle indagini si arricchisce di una nuova voce, quella del sottosegretario al dipartimento della giustizia americano.

In visita in Italia per commemorare i magistrati uccisi dalla mafia, Larry Brauer ha detto che la legge, così com‘è, ha funzionato egregiamente contro la criminalità organizzata.

L’opposizione promette battaglia in parlamento, mentre la maggioranza fa quadrato.

Pierluigi Bersani, segretario PD: “La giusta richiesta di eliminare l’abuso delle intercettazioni e la loro conseguente diffusione si sta ribaltando in norme che danneggiano gravemente le indagini e mettono un bavaglio all’informazione sconosciuto in ogni paese democratico”.

Franco Frattini, ministro degli Esteri: “Noi siamo il governo leader in assoluto negli ultimi 20 anni nella lotta al crimine organizzato e alle mafie. Per cui tutto quello che servirà per combattere le mafie, intercettazioni incluse, non sarà né toccato né ridotto”.

Nuove manifestazioni contro il disegno di legge che sarà discusso in settimana al senato si sono svolte a Piazza Montecitorio. Tra i punti più controversi, le pene previste per i giornalisti che pubblichino il contenuto delle intercettazioni.