ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia, miliari presidiano le strade di Bangkok

Lettura in corso:

Thailandia, miliari presidiano le strade di Bangkok

Dimensioni di testo Aa Aa

Esercito e polizia presidiano le strade di Bangkok, due giorni dopo la violenta repressione della protesta delle camice rosse, che chiedevano le dimissioni del premier thailandese ed elezioni immediate.

La tensione resta alta, ma la capitale sembra lentamente tornare alla normalità: Le forze armate stanno ultimando la messa in sicurezza degli edifici nel quartiere occupato per settimane dai manifestanti.

Il ministro delle finanze thailandese si è detto fiducioso che l’economia tornerà a riprendersi. Ma ha anche ammesso che le immagini dei disordini diffuse dalle emittenti di tutto il mondo hanno avuto un impatto devastante per il turismo e che la Thailandia continuerà a soffrirne per il resto dell’anno.

Gli scontri tra i manifestanti antigovernativi venuti dalle campagne e le forze di sicurezza hanno provocato più di 80 morti negli ultimi due mesi. Una guerriglia urbana scoppiata nel pieno centro della capitale. Secondo gli economisti, il Pil thailandese, così legato al turismo, potrebbe subire quest’anno un crollo del 3 per cento.