ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La vita artificiale: creata cellula con Dna sintetico

Lettura in corso:

La vita artificiale: creata cellula con Dna sintetico

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ il punto di svolta nel rapporto tra l’uomo e la natura. Per la prima volta è stata creata una cellula artificiale, controllata da Dna sintetico. Un batterio in grado di dividersi e moltiplicarsi come ogni altra cellula in natura. Solo che nasce in laboratorio.

E’ la realizzazione della promessa fatta poco più di due anni fa da Craig Venter, il cui istituto è all’origine della ricerca. I risultati pubblicati su ‘Science’ fanno parlare di una nuova era per la scienza.

Lo stesso Venter spiega le possibili applicazioni: lo sviluppo di alghe capaci di catturare il biossido di carbonio, trasformarlo in idrocarburi da trattare nelle raffinerie. Creare batteri-liquidatori che eliminino gli inquinanti nel suolo. Produrre sostanze per farmaci o alimenti. Velocizzare la produzione dei vaccini.

Enormi potenzialità, enormi interrogativi etici. I detrattori di Venter da anni lo accusano di giocare a essere Dio. L’‘Economist’ paragona la scoperta a l’invenzione dell’atomica. La strada al Dna fai da te è tracciata: con tutti gli interrogativi che porta con sè.