ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, proteste familiari minatori intrappolati

Lettura in corso:

Turchia, proteste familiari minatori intrappolati

Dimensioni di testo Aa Aa

Turchia. La rabbia e la disperazione delle famiglie dei minatori esplode, anche contro il Premier Recep Tayyip Erdogan, in visita sul luogo dell’incidente avvenuto lunedì scorso in un giacimento nel Nord del Paese. Momenti di tensione. Colpi sparati in aria dalle forze dell’ordine.

Le operazioni di soccorso procedono. Molto, troppo lentamente secondo congiunti e amici degli operai. Ci vorranno probabilmente altri 3/4 giorni per perforare 20 metri di roccia che separano i soccorritori dai 30 lavoratori intrappolati a 540 metri di profondità dal momento dell’incidente.

La miniera di carbone gestita dalla compagnie mineraria Ttk si trova nei pressi della città di Zonguldak, sulle coste del Mar Nero.

Successivamente allo scoppio provocato dal gas metano, il tunnel utilizzato dai soccorritori ha subito un crollo, costringendoli a tentare una seconda via. Le possibilità di ritrovare in vita i minatori diminuiscono con il passare del tempo.