ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Anp boicotta prodotti colonie

Lettura in corso:

L'Anp boicotta prodotti colonie

Dimensioni di testo Aa Aa

Boicottare i prodotti delle colonie. Comincia in Cisgiordania una campagna di sesibilizzazione per danneggiare la produzione proveniente dagli insediamenti ebraici. Un’iniziativa che interesserà tutte le città palestinesi, almeno nelle intenzioni dell’Autorità Nazionale Palestinese che ha lanciato la campagna. Abdel Hafeez Nofal, Ministro dell’Economia palestinese:

“Tutti i palestinesi sono coinvolti nel boicottaggio dei prodotti degli insediamenti. Siamo convinti che tutte le fazioni politiche palestinesi debbano impegnarsi e la nostra iniziativa andrà avanti casa per casa”.

Una campagna di boicottaggio era già partita a fine 2009. Ora circa 3000 giovani palestinesi cominciano un vero porta a porta distribuendo volantini informativi. Una delle principali organizzazioni di coloni, ‘Yesha’, in un comunicato ha definito l’iniziativa “un atto terroristico”. Sono circa mezzo milione gli ebrei che vivono negli oltre 120 insediamenti di Cisgiordania e Gerusalemme Est.