ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo Cameron in guerra contro i "buchi neri" nei conti britannici

Lettura in corso:

Il governo Cameron in guerra contro i "buchi neri" nei conti britannici

Dimensioni di testo Aa Aa

Per iniziare: verifica contabile della spesa pubblica britannica. Da oggi il governo di David Cameron passerà in rassegna quelli che alcuni suoi esponenti definiscono i “buchi neri” lasciati dal governo Brown. Strappato ai laburisti – dopo trecidi anni – il numero 10 di Downing Street, il primo esecutivo di coalizione dal dopoguerra nel Regno Unito pensa a tagli di spesa, piuttosto che aumenti alle tasse, per arginare un disavanzo di bilancio che supera l’11 percento.

E anche sui numeri dovrà misurarsi la tenuta del matrimonio giallo-blu. Nelle prossime settimane, l’unione sarà suggellata da un accordo scritto dettagliato. A Birmingham, un congresso straordinario dei Liberal-Democratici ha fatto il punto sulla coalizione con i Conservatori. “Quello che stiamo facendo è una novità – ha detto il vice premier Nick Clegg. Stiamo cambiando le regole della vecchia politica, è normale che ci siano ansie, è normale quando si cerca di fare qualcosa di audace e nuovo”.

Nonostante le critiche di alcuni pesi massimi, Clegg ha ottenuto il sostegno dei suoi. Ma il messaggio è chiaro: non tradire i valori del partito. Nel frattempo i laburisti cercano di riconquistare terreno. Anche, secondo indiscrezioni di stampa, offrendo tessere scontate a Lib-Dem delusi dalla svolta a destra post-elettorale.