ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Traffico aereo ancora perturbato nel nord della Gran Bretagna

Lettura in corso:

Traffico aereo ancora perturbato nel nord della Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Voli cancellati e qualche protesta negli aeroporti europei, la nube vulcanica torna a disturbare il traffico aereo ma la situazione non è paragonabile al caos generalizzato di aprile.
In mattinata era stata annunciata la chiusura degli aeroporti nell’Irlanda del nord, in Scozia e nell’Inghilterra settentrionale.    Questo ha bloccato il traffico regionale, ma anche alcune rotte internazionali, soprattutto di compagnie low-cost.
Per le prossime ore è previsto un aggravamento della situazione: chiuso dalla serata l’aeroporto di Dublino, il lunedì rischia di essere problematico per l’aeroporto più trafficato d’Europa, quello londinese di Heathrow.    I problemi sull’Inghilterra sud-occidentale potrebbero durare fino a martedì, poi il vento porterà nuvole e cenere sull’oceano.
 
I passeggeri in queste ore, a parte rare eccezioni, hanno accettato rinvii, dirottamenti e cancellazioni con paziente rassegnazione: atteggiamento ben diverso da quello dell’impronunciabile vulcano islandese, che continua a lanciare lava, lapilli e soprattutto fumo, fino a 7.500 metri di quota.