ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Caso Polanski, spunta ora un nuovo capitolo, ma i contorni sono ambigui


mondo

Caso Polanski, spunta ora un nuovo capitolo, ma i contorni sono ambigui

Un’attrice britannica non particolarmente nota, Charlotte Lewis, ha tenuto venerdi’ una conferenza stampa a Los Angeles: affermando di aver subito violenza sessuale dal regista, all’inizio degli anni ’80, a Parigi. La donna aveva allora 16 anni.

“Anche io – ha affermato – sono una vittima di Roman Polanski. Ha abusato di me, nel modo peggiore, quando avevo appena 16 anni. Quattro anni dopo che il regista era fuggito dagli Stati Uniti per scappare alla giustizia”.

Polanski è ora agli arresti domiciliari in Svizzera in attesa di eventuale estradizione negli Usa, dove deve rispondere alle accuse di violenza sessuale su una tredicenne, che risale al 1977.

I legali del regista respingono i nuovi addebiti e minacciano azioni legali. Intanto la procura di Los Angeles, che si occupa del dossier Polanski, ha ascoltato la Lewis.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bangkok: si continua a sparare, morti anche stamane