ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bangkok: si continua a sparare, morti anche stamane

Lettura in corso:

Bangkok: si continua a sparare, morti anche stamane

Dimensioni di testo Aa Aa

Ai sedici morti di ieri a Bangkok se ne aggiungono almeno tre stamattina, ma potrebbero essere molti di più. Almeno 140 i feriti negli scontri delle ultime 24 ore tra esercito e militanti “rossi”, sostenitori dell’ex premier Taksin Shinawatra, asserragliati da settimane nel quartiere commerciale della capitale thailandese. Ieri, alla scadenza di un ultimatum, il governo aveva ordinato all’esercito di isolare il quartiere. Poche ore dopo, in seguito al ferimento grave di uno dei leader della protesta, avevano avuto inizio gli scontri, nei quali erano rimasti feriti anche tre giornalisti.

Stamattina, con temperature torride, non si sentivano colpi d’arma da fuoco nella zona centrale, teatro degli scontri di ieri. Ma i racconti dei testimoni in alcune vie laterali del quartiere fanno capire che i morti, oggi, potrebbero essere già più di una decina.