ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kirghizistan, nuovi scontri tra fazioni

Lettura in corso:

Kirghizistan, nuovi scontri tra fazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

I sostenitori del governo provvisorio del Kirghizistan riprendono il controllo di Osh. Nella città meridionale, il palazzo che ospita l’esecutivo regionale è di nuovo nelle loro mani. L’edificio era stato occupato ieri da sostenitori dell’ex presidente Kurmanbek Bakiev. Negli scontri tra le due parti non risulterebbero feriti gravi.

I sostenitori di Bakiev hanno occupato ieri diversi uffici governativi in tre regioni del paese. Operazioni considerate come tentativi di colpo di stato dal governo ad interim, salito al potere lo scorso mese con una rivolta popolare. Quest’ultimo accusa l’ex leader del paese, ora in esilio in Bielorussia, di celarsi dietro ai nuovi disordini.

Altri scontri si sono registrati nella notte, sempre nel Sud, a Jalalabad, bastione del presidente deposto. Sette persone risultano ferite.