ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, dopo i tagli, arriva puntuale lo sciopero.

Lettura in corso:

Spagna, dopo i tagli, arriva puntuale lo sciopero.

Dimensioni di testo Aa Aa

All’indomani dell’annuncio dei tagli suppelementari alla spesa pubblica per 15 miliardi di euro, i due principali sindacati spagnoli scendono sul piede di guerra. Il taglio del 5 per cento in media dei salari dei funzionari pubblici a partire da giugno, voluto da Zapatero, ha spinto la UGT, sindacato socialista, a indire uno sciopero generale del settore pubblico il 2 giugno.

“Îl pacchetto di misure di austerity annunciate ieri non solo non ci convince, ma ci lascia totalmente interdetti e contrari”, dice un leader sindacale.

“Il primo ministro, dice il rappresentante del sindacato Comisiones Obreras, ha presentato la soluzione peggiore, che non risolve la crisi, solo per far piacere ai mercati”.

Lo sciopero potrebbe essere solo l’inizio. Il cambio di rotta è interpretato come la fine della politica sociale di Zapatero.