ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Osh, assalto alla sede del governo regionale

Lettura in corso:

Osh, assalto alla sede del governo regionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Assalto alla sede della Regione nella città di Osh nel sud del Kirghizistan. Un altro atto di rivolta contro il governo ad interim da parte dei sostenitori del presidente deposto Kurmanbek Bakiev.
In un migliaio avevano prima manifestato di fronte all’ edificio dell’autorità locale. I dimostranti vi si sono introdotti con la forza dopo lo scoppio di tafferugli con la polizia. Colpito dalla protesta anche l’aeroporto di Osh, situazioni simili si sono verificate a macchia di leopardo nel paese.

Bakyev intanto continua a rivendicare la poltrona di presidente da Minsk. Si è rifugiato in Bielorussia dopo i violenti scontri dell’otto aprile scorso. La popolazione esasperata dal dispotismo del presidente e del suo regime era scesa in piazza: un centinaio i morti negli scontri con le forze dell’ordine. Tumulti in seguito ai quali Bakyev venne deposto dall’opposizione e costretto alla fuga. Il nuovo governo ad interim ha messo sotto accusa Bakiev per avere fatto sparare sulla folla. Di qualche giorno fa la revoca dell’immunità da presidente, l’invio della richiesta di estradizione alla Bielorussia e l’annuncio di una taglia sulla sua cattura di 100 mila dollari.