ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incidente Tripoli, sta bene bimbo unico superstite

Lettura in corso:

Incidente Tripoli, sta bene bimbo unico superstite

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha riportato numerose fratture, è stato operato. Ma non è in pericolo di vita il bambino olandese di 9 anni, unico superstite dell’incidente aereo avvenuto ieri mattina a Tripoli. L’Airbus A-330 proveniva da Johannesburg. A bordo c’erano 93 passeggeri e 11 membri dell’equipaggio. L’aereo è esploso in fase di atterraggio.

“Le due scatole nere sono state recuperate” ha detto il ministro dei Trasporti libico. “E’ stata istituita una commissione d’inchiesta per chiarire le cause del disastro, commissione presieduta dalle autorità dell’aviazione civile, compreso un progettista del modello di aereo come rappresentante di Airbus”.

Oltre la metà dei passeggeri erano olandesi, 22 i libici. Nessun italiano secondo le prime informazioni della Farnesina che procede a ulteriori accertamenti. Ancora buio sulle cause del disastro, forse dovuto a un guasto tecnico. Le autorità di Tripoli escludono l’attentato. Le condizioni meteorologiche all’aeroporto libico, alle sei del mattino, ora dello schianto, erano buone. Il velivolo, dello stesso tipo del volo Rio-Parigi esploso l’anno scorso, era stato acquistato dalla compagnia Afriqiyah Airways nel settembre 2009.