ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Draquila" - ministro Bondi rinuncia al Festival di Cannes

Lettura in corso:

"Draquila" - ministro Bondi rinuncia al Festival di Cannes

Dimensioni di testo Aa Aa

Abbiamo sentito Thierry Frémaux, direttore generale del festival: “Come si resiste a undici giorni di simile maratona?”

Thierry Frémaux: “Prima di tutto è un piacere, così è più facile reggere, quando si accolgono attori, Film, protagonisti del Festival, dal mondo intero, consapevoli del privilegio di essere qui, in questa città sotto il sole con dei bei film, i 12 giorni passano velocemente”.

Riguardo al film documentario “Draquila – L’Italia che trema” di Sabina Guzzanti e alla decisione del ministro Bondi di disertare il festival.

Thierry Frémaux: “Non ci sono polemiche con l’Italia, Cannes ha selezionato due film italiani, uno di questi non è piaciuto al ministro della cultura che non lo ha visto, ne ha visto solo un estratto e lo si è lamentato pubblicamente, ma non con noi. Noi siamo liberi di programmare i film come riteniamo.