ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le Borse tornano a perdere

Lettura in corso:

Le Borse tornano a perdere

Dimensioni di testo Aa Aa

Le Borse europee tornano a perdere terreno sui timori che il piano europeo da 750 miliardi di euro non riuscirà ad arginare la crisi del debito. E’ durata poco l’euforia di lunedì, con i maxi-rialzi messi a segno dai principali listini: oggi i mercati cedono mediamente più di un punto percentuale.

“Oggi è il giorno del giudizio – dice l’analista Robert Halver -. Molti investitori riflettono sul futuro della moneta unica e temo che stiamo perdendo i criteri di stabilità. Non è un bene per l’euro nel breve termine”.

A guidare i ribassi è Madrid; in rosso anche Londra, Francoforte e Milano. Anche le borse asiatiche hanno chiuso con in media un punto negativo.

“L’euro – afferma l’analista François Chaulet – resta troppo caro rispetto al dollaro, nonostante la sua recente caduta, considerato lo scarto notevole tra la crescita moderata dell’eurozona e quella degli Stati Uniti, che hanno ritrovato la via dello sviluppo”.

Il maxi-piano approvato domenica sera a Bruxelles prevede un meccanismo di stabilizzazione in grado di proteggere l’euro anche dall’eventuale default del debito di diversi Stati europei.