ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, trattative serrate per il nuovo governo

Lettura in corso:

Gran Bretagna, trattative serrate per il nuovo governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Guardare Downing Street da prospettive diverse. Lo stanno facendo i leader dei partiti che puntano a formare un governo di coalizione. Se Clegg si conferma per Conservatori e Laburisti l’ago della bilancia, il premier uscente è visto come un ostacolo all’alleanza con i Lib-Dem. Ma Gordon Brown ha annunciato per settembre prossimo le dimissioni dalla carica di leader del partito, scelta che ha riaperto i giochi.

25’‘Gordon Brown – leader Labour: “Credo che sia ragionevole e nell’interesse del paese rispondere positivamente. Il motivo per cui abbiamo un parlamento appeso è che nessun partito e nessun leader è stato in grado di ottenere il pieno sostegno del paese. Come leader del mio partito, devo accettare che è un giudizio sul mio operato”.

Con un accordo con i Laburisti Clegg permetterebbe al partito di Brown di ottenere il quarto mandato consecutivo, mentre un accordo con i Tories, porterebbe al 10 di Downing Street David Cameron.

Nick Clegg – leader Lib-Dem: “Non abbiamo ancora raggiunto un accordo globale di coalizione. Per questo motivo, data l’urgenza di risolvere questa situazione, pensiamo che sia giusto, responsabile, avviare trattative con i Labour con le stesse premesse usate con i Conservatori”

Il partito di Cameron punta all’accordo superando il principale ostacolo: la riforma elettorale voluta da Clegg sostenitore dell’introduzione del proporzionale.

Hague – portavoce ministro esteri – Conservatori:
“Offriremo ai liberaldemocratici in un governo di coalizione la possibilità di indire un referendum sul sistema elettorale, lasciando che siano i cittadini di questo paese a scegliere il sistema migliore per il loro fututo”.

I negoziati procedono a ritmo serrato, anche la regina Elisabetta è tornata a Londra in attesa di un accordo. La filosofia condivisa da tutti è, comunque, assicurare al paese un governo stabile e duraturo.