ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marea nera: la cupola Bp ha toccato il fondo dell'oceano

Lettura in corso:

Marea nera: la cupola Bp ha toccato il fondo dell'oceano

Dimensioni di testo Aa Aa

Le macchie rossastre di petrolio continuano ad avvicinarsi alle coste della Luisiana.

L’obbiettivo è bloccarle, con tutti i mezzi, a partire dalle barriere galleggianti.

Ma ora tutte le speranze di fermare il flusso sono affidate ad una cupola in acciaio e cemento del peso di 40 tonnellate, alta 12 metri.

Realizzata dai tecnici della Bp ha toccato il fondo del Golfo del Messico, ci vorranno almeno 12 ore per fissarla usando dei robot subaquei.

“Nel fine settimana potremo collegare la cupola di acciaio alla nave Enterprise – dice un portavoce – E speriamo, all’inizio della settimana prossima di iniziare a controllare il flusso di petrolio”.

Da giorni le chiazze di petrolio vengono bruciate in mare.

Finora 11 milioni litri sono fuorisciti nel Golfo del Messico, provocando una delle peggiori crisi ecologiche della storia degli Stati Uniti.