ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islanda: fallimento banche, arrestati due dirigenti della Kaupthing

Lettura in corso:

Islanda: fallimento banche, arrestati due dirigenti della Kaupthing

Dimensioni di testo Aa Aa

Primi arresti nell’inchiesta sul fallimento a ottobre 2008 delle tre grandi banche islandesi Glitnir, Landbanki e Kaupthing, che ha affossato l’economia del paese e prosciugato i conti di 340.000 inglesi e olandesi.

Un giudice del tribunale di Reykjavik ha chiesto dodici giorni di carcerazione preventiva per il dirigente della Kaupthing, il quarantenne Hreidar Mar Sigurdsson, e sette giorni per Magnus Gudmunsson, a capo del ramo lussemburghese della banca.

L’inchiesta della Procura, che indaga per appropriazione indebita, irregolarità di negoziazione e altre violazioni di leggi bancarie, è destinata ad allargarsi.

Lo scandalo finanziario ha prodotto un debito pari a dieci volte il PIL islandese, ha costretto il governo a nazionalizzare le banche, ha spogliato cittadini di Olanda e Regno Unito per 3.8 miliardi di euro e ha causato ripercussioni su tutto il sistema bancario europeo.