ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles: Eurozona dichiara guerra a speculatori

Lettura in corso:

Bruxelles: Eurozona dichiara guerra a speculatori

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Eurozona dichiara guerra agli speculatori e, all’unisono, chiede alla Commissione europea un piano a difesa della moneta unica.
Questo l’accordo raggiunto dai leader dei sedici paesi dell’euro, in un vertice straordinario a Bruxelles sulla crisi greca. I dettagli tecnici saranno già definiti entro domenica dai ministri delle Finanze, prima dell’apertura dei mercati.

“Avendo constatato che l’intera Eurozona è sotto attacco, abbiamo deciso di formulare entro domenica sera una risposta coerente dell’area della moneta unica e dell’Unione Europea a questa offensiva, che non è in alcun modo giustificata”, ha dichiarato Jean Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo.

Per questo a Bruxelles si è approvato non solo il piano da 110 miliardi in aiuti alla Grecia, ma si è anche deciso di mettere in piedi un fondo europeo a sostegno dei paesi con difficoltà finanziarie, fortemente voluto dall’Italia e in cui avrebbe un ruolo essenziale la Banca Centrale Europea.

“La necessità di salvaguardare l’Eurozona va al di là dei problemi della Grecia. Questo è il motivo per cui le decisioni che abbiamo preso dimostrano la nostra comune determinazione a lavorare insieme e, così facendo, a salvaguardare la stabilità della moneta unica, oltre che della stessa Europa”, ha dichiarato il primo ministro greco Giorgios Papandreou.

La speranza è di arrestare l’effetto domino che la crisi greca potrebbe aver innescato in Europa. Richieste anche nuove regole sul controllo dei bilanci pubblici e sulle agenzie di rating.