ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Referendum sul sistema elettorale". Brown cerca i LibDem

Lettura in corso:

"Referendum sul sistema elettorale". Brown cerca i LibDem

Dimensioni di testo Aa Aa

Una mano tesa a Nick Clegg, per non lasciare Downing Street. Al “parlamento sospeso” e all’incertezza a cui il Regno Unito è stato condannato dall’esito delle elezioni, il premier sconfitto Gordon Brown risponde aprendo ai liberaldemocratici, per un governo di larghe intese.

“L’interrogativo – ha detto il leader laburista – è ora per tutti i partiti politici, se si riuscirà a formare una maggioranza che rispecchi quanto voi elettori britannici avete espresso. Comprendo e rispetto completamente la posizione di Nick Clegg, che ha dichiarato di voler prima sondare l’orientamento dei conservatori. Clegg e il loro leader Cameron hanno il diritto di prendersi tutto il tempo necessario. Da parte mia, voglio ribadire la piena disponibilità a incontrare entrambi. Se poi le loro trattative non portassero a nulla, sarei ovviamente pronto a intavolare una discussione con Nick Clegg”.

Prospettiva, in vista della quale il leader laburista ha ventilato aperture anche sulla riforma del sistema elettorale. Tema caro ai LibDem, che Brown si è detto ora addirittura pronto a sottoporre a referendum.