ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Brown, il passato. David Cameron, il futuro

Lettura in corso:

Gordon Brown, il passato. David Cameron, il futuro

Dimensioni di testo Aa Aa

Seamus Kearney,euronews: “Sentiamo quali sono le prime reazioni sull’esito del voto in Gran Bretagna dal nostro inviato speciale a Londra Keith Graves. Keith, cosa ne pensi?”

Keith Graves: “Possiamo dire con certezza che il prossimo primo ministro sarà il leader dei conservatore David Cameron. Questo cosa comporterà? Come formerà il nuovo governo? Cameron non ha la maggioranza assoluta, ma ha fatto sapere che non è intenzionato a formare una coalizione con i liberal-democratici, che però gli avrebbe dato quella maggioranza necessaria. Quello che è probabilmente accadrà è che Cameron cercherà di formare una sorta di coalizione con altri partiti minori, come il Partito Nazionalista irlandese. Qui ci sono 10 deputati che potrebbero appoggiarlo, eletti dal quell’elettorato di destra dell’Irlanda del Nord. Potrebbe poi puntare su alcuni membri del parlamento scozzese e su alcuni parlamentari gallesi. Se lo facesse scenderebbe a un enorme compromesso perché dovrebbe soddisfare molte loro richieste. Potrebbe anche decidere di continuare con un governo di minoranza. A questo punto il problema è che ci si deve aspettare un periodo di grande instabilità e forse anche la possibilità di nuove elezioni entro la fine dell’anno”.

Seamus Kearney, euronews: “Diverse persone guardando a questi exit poll sono rimasti sorpresi dal fatto che i Liberal Democratici non hanno preso moltissimi voti. Per molti è un risultato imprevisto. Cosa ne pensi?”

Keith Graves: “Il fatto è che con il sistema elettorale che abbiamo in Gran Bretagna vince chi prende più voti. I Liberal Democratici sono andati abbastanza bene nelle percentuali di voto ma non hanno preso seggi. Questo è il punto. Da anni si cerca di cambiare le regole del sistema per una forma di rappresentanza proporzionale di governo. Ma i due principali partiti non sono d’accordo, perché questo diminuirebbe il numero dei loro seggi e dei loro rappresentanti”.

SeamusKearney, euronews: “Qual‘è la reazione di Gordon Brown? Il primo ministro uscente che sta per lasciare le redini del paese non sembra molto soddisfatto vedendo questi risultati. Pensi che lascerà presto?”

Keith Graves: “Secondo le ultime notizie si dice che Gordon Brown voglia tentare di restare al potere con un governo di minoranza o fare un accordo con i liberal democratici. Mi sembra impossibile. Sarebbe pura speculazione. Se devo azzardare una previsione, penso che Gordon Brown se ne andrà molto velocemente, sia come primo ministro che come leader dei Laburisti. È il passato. E questo per lui è molto umiliante”.

Seamus Kearney, euronews: “Naturalmente per quanto riguarda l’economia, i mercati hanno bisogno di capire, di sapere cosa sta succedendo. Pensi che le principali piazza accoglieranno positivamente questo risultato?”

Keith Graves: “Il nuovo governo dovrà tagliare la spesa pubblica e forse anche gli stipendi di alcuni funzionari pubblici. I parlamentari, su questo punto, non sono stati onesti al riguardo, devono dire rapidamente cosa faranno, altrimenti i mercati precipiteranno”.