ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marea nera: BP tenta la carta della "cupola" per fermare la fuoriuscita di greggio

Lettura in corso:

Marea nera: BP tenta la carta della "cupola" per fermare la fuoriuscita di greggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Per bloccare la marea nera nel Golfo del Messico, la British Petroleum tenta la carta della “cupola”: il dispositivo trasportato da una nave è pronto per essere calato sul pozzo petrolifero danneggiato dall’affondamento della piattaforma Horizon.

Una manovra complicata e piena di incognite al centro dell’attenzione di tutti gli Stati Uniti, dalla Louisiana alla Florida.

“Speriamo funzioni – ha commentato il ministro alla sicurezza interna Janet Napolitano -. Questo dispositivo non è mai stato utilizzato prima a una simile profondità, se la missione riuscisse sarebbe un passo importante”.

In giornata inizierà l’operazione centrata sulla cupola della Bp ma non si sa ancora quando il mega-imbuto sarà calato nel mare. Una corsa contro il tempo per evitare un disastro ambientale senza precedenti. I costi della fuoriuscita di greggio dalla piattaforma potrebbero raggiungere la cifra di 2,7 miliardi di euro.