ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB:le future relazioni tra Londra e UE

Lettura in corso:

GB:le future relazioni tra Londra e UE

Dimensioni di testo Aa Aa

La relazione tra Londra e il resto del continente europeo non è la storia di un rapporto sempre felice. Cosa si può prevedere nel futuro dopo il voto britannico? Un’analisi dal nostro inviato speciale a Londra Keith Graves:

“Queste elezioni sono improntate soprattutto da temi interni, ma comunque sia, il prossimo governo deve aver velocemente chiaro in testa come relazionarsi con l’Europa. Soprattutto alla luce del commento della Commissione europea alla vigilia delle elezioni in cui è stato detto che la Gran Bretagna se non assume azioni drastiche per gestire il crescente debito, rischia di finire l’anno con le finanze in una condizione peggiore di ogni altro stato europeo. E nella lista hanno incluso la Grecia.
Ma quale che sia il nuovo governo ci sono altri problemi legati all’Europa . Per esempio se verrà formata una coalizione tra Conservatori e Liberaldemocratici, il loro approccio sarà diverso su certe questioni come immigrazione, difesa europea e sovranità. E se il conservatore Cameron, come sembra essere, sarà il prossimo primo ministro da solo o con una coalizione di governo vorrà riottenere da Bruxelles un maggior controllo sulle questioni britanniche, soprattutto su immigrazione e giustizia, e vorrà portare in parlamento la legge sulla sovranità. Non sono cose che piaceranno a Bruxelles. Sul piatto si vedono già molti problemi”.