ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi: greci in piazza contro il piano di austerità del governo

Lettura in corso:

Crisi: greci in piazza contro il piano di austerità del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di migliaia, forse addirittura più di 100 mila i greci che in diverse città hanno deciso di partecipare pacificamente alle manifestazioni organizzate per ribadire il no al pacchetto di misure studiato dal governo per arginare la crisi economica che ha travolto il Paese.

“Questi provvedimenti – dice un dimostrante – sono inaccettabili e distruttivi. Distruttivi perché l’ammontare di questi debiti sarà ripagato due, tre volte. Distruttivi perché quando verranno approvati, imporranno una condizione di dipendenza”.

Chiaro il riferimento all’immensa somma di denaro, pari a 110 miliardi di euro che sarà prestato ad Atene da Unione europea e Fondo monetario internazionale.

“Tutti sanno – sostiene John Monk sindacalista della European Trade Union Confederation – che la risposta dell’Unione europea era esitante, goffa. Ora invece è pericolosamente positiva, non solo per la Grecia, ma per tutti”.

I greci accusano i politici, presenti e passati, di averli trascinati nel baratro e davanti al Parlamento, al grido di “ladri”, hanno nuovamente condannato una strategia economica fatta di pesanti sacrifici.