ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna, timidi segnali di ripresa. Ma lo scenario è fosco


economia

Spagna, timidi segnali di ripresa. Ma lo scenario è fosco

Il numero dei disoccupati spagnoli, in aprile, arretra di oltre 24 mila unità. Il dato arriva dopo otto mesi consecutivi di rialzo. Lo ha annunciato martedì il ministero del lavoro di Madrid.

Secondo El Pais, aprile è tradizionalmente un buon mese per il mercato del lavoro. Ma la situazione in Spagna resta molto difficile: il tasso di disoccupazione, nel primo trimestre dell’anno, ha superato il 20%, la cifra più elevata della zona euro.

Quanto alla fiducia dei consumatori spagnoli, gli indicatori dell’Istituto Nazionale del Credito parlano, per aprile, del 78,2%, in rialzo rispetto a marzo. Un risultato che fa sperare, anche se è ben lontano da 100, cifra che esprime l’ottimismo nei consumatori.

E l’agenzia di rating Fitch ha rinnovato le tre A per il debito sovrano spagnolo, declassato la scorsa settimana (a due A) da Standard & Poor’s. Fitch assegna alla Spagna prospettive economiche di stabilità.

Ma la borsa di Madrid è in caduta libera: in un quadro negativo per tutte le borse europee, è scesa al gradino più basso, con -5,41%.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

economia

Piano per la Grecia. I mercati si chiedono chi è il prossimo