ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, è battaglia sul voto degli indecisi

Lettura in corso:

Gran Bretagna, è battaglia sul voto degli indecisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Una maratona all’ultimo voto: quello degli indecisi. La campagna elettorale britannica si gioca sul filo di lana. Sono le elezioni più importanti degli ultimi 20 anni: non solo i Labour di Brown potrebbero perdere dopo 13 anni di governo, ma il primo ministro deve affrontare attacchi anche in casa: un candidato del partito lo ha definito il peggior premier che il paese abbia mai avuto.
In un recente sondaggio i Tories sarebbero intorno al 35% delle preferenze contro una parità del 28% per labour e liberal-democratici.
Nell’insolito confronto a tre dove nessuno distanzia l’avversario per più di dieci punti Nick Clegg, (candidato dei liberaldemocrtatici) è la vera novità di queste politiche: poliglotta, cosmopolita, filoeuropeo, progressista.
I Conservatori di Cameron continuano a recuperare consensi: hanno incassato l’appoggio del Financial Times e dell’Economist. Il voto tattico, invece, sembra l’ultima spiaggia per i Labour: pur di non far vincere i Tories nelle circoscrizioni dove non sono favoriti suggeriscono di votare per un liberal-democratico.