ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi in Grecia: 48 ore di scioperi per dire no ai tagli del governo

Lettura in corso:

Crisi in Grecia: 48 ore di scioperi per dire no ai tagli del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Tensione, polemiche e scioperi in Grecia contro il piano di austerity annunciato dal governo per evitare la bancarotta. I sindacati intensificano la lotta e nemmeno il settore militare è esente dalle proteste. Da alcuni giorni i piloti dell’aereonautica si sono messi in aspettativa. Ieri per le strade di Atene ha sfilato in uniforme il personale della Marina Militare.

“ Siamo qui in piazza per il nostro paese, dice questo ufficiale. Se io devo vedere il mio stipendio dimezzato, allora questo deve valere anche per tutti i membri del Parlamento: anche a loro dovranno essere decurtati del 50% i benefits. I tagli devono essere uguali per tutti. Tutti quanti abbiamo delle bocche da sfamare”.

Da oggi in tutto il paese scattano due giorni di fuoco per dire no a pensioni e salari congelati: 48 ore di sciopero generale: chiusi ospedali, scuole e uffici pubblici, paralizzati traffico aereo e marattino. Intanto da tutta l’opposizione compatta arriva un secco no al vertice proposto dal premier greco Papandreou tra tutti i partiti dopo l’accordo siglato con Unione Europea e Fondo Monterario Internazionale per il salvataggio della Grecia.