ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Restauro del Bolshoi: l'anteprima non entusiasma

Lettura in corso:

Restauro del Bolshoi: l'anteprima non entusiasma

Dimensioni di testo Aa Aa

Svelato tra le perplessità il nuovo volto del Bolshoi. A restauri ancora in corso, il primo scorcio su esterni e facciata dello storico teatro di Mosca non ha entusiasmato. Un restyling in fretta e furia, rimproverano in molti, per sedare le polemiche sui ritardi e ospitare le celebrazioni che il 9 maggio ricorderanno la vittoria sovietica sulla Germania nazista.

Rassicurazioni arrivano però dal coreografo Yuri Grigorovich: “Siamo già al lavoro sullo spettacolo che inaugurerà il nuovo cartellone – annuncia -. Una versione della ‘Bella e la bestia’, che dirigerò io stesso”.

E’ ancora giallo, invece, sui tempi: a cinque anni dal via, il sipario sui lavori non sembra destinato a calare prima del 2011. Con i costi crescono intanto anche le polemiche: un maquillage posticcio, accusano i critici, che priverebbe la struttura ottocentesca del suo antico fascino.