ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Grecia si prepara a nuove misure di austerità, in vista degli aiuti. Domenica l'Eurogruppo

Lettura in corso:

La Grecia si prepara a nuove misure di austerità, in vista degli aiuti. Domenica l'Eurogruppo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’erogazione dei sostegni congiunti dell’Unione Europea e del Fondo Monetario Internazionale (rispettivamente 30 e 15 miliardi di euro, si tratta di una prima tranche) è condizionata a misure di austerità da parte del governo greco.

Il premier Papandreu, che deve fronteggiare una pesante opposizione sociale, ha confermato stamani l’esigenza di tagliare molte voci della spesa pubblica. “Sono misure – ha detto – indispensabili per la nostra nazione. Per la nostra sopravvivenza e per il nostro futuro, dobbiamo agire, non importa il costo politico.”

Il giro di vite voluto dal governo dovrebbe valere 4,8 miliardi di euro. Il che significa più tasse e congelamento degli stipendi pubblici. Ma il piano complessivo di risanamento, lungo 3 anni, è molto più sostanzioso.

Nella popolazione prevale lo scoraggiamento, ma tra i ceti produttivi, specie per chi opera nel settore del turismo, si tenta un cauto ottimismo: “L’orgoglio, l’ego di tutti noi greci – dice un ristoratore di Atene – è stato ferito. Quello che ci è successo è molto brutto, ma credo che ce la faremo”.

Di avviso diverso i sindacati e i lavoratori dipendenti, molti dei quali sono ora disoccupati. Il potere d’acquisto dei ceti medio-bassi è in caduta libera e le proteste si susseguono.