ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tilford: "il collasso della zona euro è un'ipotesi allarmista"

Lettura in corso:

Tilford: "il collasso della zona euro è un'ipotesi allarmista"

Dimensioni di testo Aa Aa

Fondo Monetario Internazionale, Unione Europea e Bce ad Atene lavorano a quello che potrebbe essere il più consistente salvataggio finanziario nella storia. L’obiettivo è approvarlo nel giro di pochi giorni. Le riserve della Germania potrebbero danneggiare ulteriormente l’economia greca.
Ne parliamo con l’economista Simon Tilford.

Jon Davies, euronews: “L’eurozona è vicina al collasso adesso o è un’esagerazione?”

Simon Tilford: “Di sicuro è un’esagerazione. Credo che ci siano dubbi legittimi sulla sostenibilità dell’attuale sistema di adesione all’eurozona, ma parlare di una spaccatura mi sembra eccessivamente allarmista. Una ristrutturazione del debito, una nuova pianificazione nel caso greco è inevitabile. L’effetto sul Portogallo non è solo una possibilità, sta già avvenendo. E se i mercati non si stabilizzano, se l’Unione Europea non prende le misure necessarie per rassicurare i mercati, allora credo che assisteremo a un continuo aumento dell’avversione al rischio da parte degli investitori nei confronti degli asset portoghesi e il Portogallo potrebbe ritrovarsi facilmente nella stessa posizione della Grecia”.

euronews: “Qual è il ruolo giocato dalle agenzie di rating in tutto questo? Hanno declassato Grecia, Portogallo e Spagna. Può spiegarci come un gruppo di economisti a New York, tra l’altro bersaglio di critiche, possa esercitare un’influenza sproporzionata sulle economie europee?”

Simon Tilford: “Le banche non dovrebbero prendere importanti decisioni commerciali sulla base dei rating stabiliti da queste agenzie. Non credo che sostituirle con con agenzie patrocinate dagli Stati, o dall’unione Europea sia un enorme passo avanti. Credo che rischierebbero di scendere a compromessi. Non c‘è bisogno di una riforma delle agenzie di rating in questo senso. Credo inoltre che il momento scelto per il declassamento della Spagna sia stato del tutto inutile”.