ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terza grave aggressione a bambini in un mese in Cina

Lettura in corso:

Terza grave aggressione a bambini in un mese in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora un’aggressione contro bambini in Cina.

28 alunni di una scuola materna – tutti intorno ai 4 anni – sono stati feriti da un uomo armato di un coltello lungo 20 centimetri. Cinque erano in un primo momento considerati gravi, ora le loro condizioni sono stabili.

Feriti anche due insegnanti e una guardia privata.

L’aggressore, 47 anni, era disoccupato dal 2001 e dopo aver perso il lavoro era stato vittima di una truffa.

È il terzo attacco di questo genere in poco più di un mese, il secondo in 24 ore. Sotto choc gli abitanti della città, Taixing, nella Cina orientale.

“È una cosa orribile anche solo da immaginare. – dice il proprietario di un bar vicino all’asilo – Ho visto sangue ovunque, e bambini che sanguinavano dalla testa. Alcuni di loro non potevano aprire gli occhi per il sangue. Era orribile”.

Appena ieri un insegnante in malattia per problemi mentali dal 2006 ha ferito una quindicina di bambini nello Guangdong. Mentre nella provincia vicina di Fujan, è stato fucilato un ex medico di 41 anni, condannato a morte per un’aggressione simile.

Il 23 marzo, sempre all’arma bianca, aveva ucciso 8 bambini e ne aveva feriti altri 5.