ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi greca, Van Rompuy annuncia un vertice europeo ma le borse aprono al ribasso

Lettura in corso:

Crisi greca, Van Rompuy annuncia un vertice europeo ma le borse aprono al ribasso

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi finanziaria spinge sempre più in giù la Grecia, e alimenta la collera di ampie fasce sociali. La mobilitazione di ieri ad Atene puntava il dito sulle misure di austerità annunciate dal governo per potersi meritare gli aiuti europei promessi: un pacchetto di 45 miliardi di euro per molti insufficiente a evitare il crollo del sistema economico.

Accoglienza tiepida anche per le tranquillizzanti dichiarazioni del presidente dell’Unione europea Van Rompuy, che ha annunciato attorno al 10 maggio un vertice dei paesi della zona euro sul caso della Grecia.

“Credo che la caduta continuerà”, dice un analista finanziario, “e continueremo ad avere cattive notizie dall’Europa. Dopo la Grecia, il Portogallo e poi la Spagna, come un effetto domino, che rischia di ripercuotersi sui mercati finanziari globali”.

E dai mercati non arrivano buone notizie: le borse europee hanno aperto con una tendenza al calo; una tendenza ancora più netta a Lisbona – in cima alla lista dei “sorvegliati speciali” – dove il listino dei 20 titoli principali ha debuttato con un netto -5 per cento.