ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: cade il governo, il Re accoglie le dimissioni del premier

Lettura in corso:

Belgio: cade il governo, il Re accoglie le dimissioni del premier

Dimensioni di testo Aa Aa

Re Alberto II ha accolto le dimissioni del premier belga Yves Leterme, dopo il tentativo fallito di rilanciare i negoziati tra fiamminghi e francofoni, da tempo ai ferri corti per rivendicazioni linguistiche.

Inutili gli sforzi dell’ultima settimana per cercare una ricomposizione. Leterme se ne va dopo cinque mesi al potere. Sul caso della circoscrizione bilingue di Bruxelles-Hal-Vilvorde, i liberali fiamminghi hanno abbandonato il governo.

“Forse bisogna uscire dagli standard ordinari – dice una residente- bisogna cercare di trovare soluzioni più creative, ma credo nel consenso ‘alla belga’ e spero che si trovi un compromeso il più rapidamente possibile”.

Soltanto nel novembre 2007, decine di migliaia di belgi delle due comunità linguistiche, avevano manifestato nel centro di Bruxelles in nome dell’unità nazionale.

La prospettiva di legislative anticipte potrebbe disturbare la preparazione della presidenza semestrale belga dell’Unione europea dal primo luglio.