ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudan: al Bashir proclamato presidente

Lettura in corso:

Sudan: al Bashir proclamato presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di 10 giorni per una proclamazione scontata. Omar al Bashir ha vinto le elezioni presidenziali in Sudan. La tornata elettorale si è svolta dall’11 al 15 aprile ma l’annuncio ufficiale dei risultati è giunto solo oggi. Il presidente uscente è stato riconfermato alla guida del Paese con quasi il 69% dei consensi, grazie anche al ritiro dei principali sfidanti che hanno contestato la legittimità delle votazioni.

Quelle che si sono svolte in Sudan a metà mese sono state le prime elezioni multipartitiche dopo un quarto di secolo ma per molti osservatori non hanno rispettato gli standard internazionali.

Insieme ad al Bashir esulta anche Salva Kiir, riconfermato presidente del Sudan del Sud, regione semi autonoma. Kiir, in base a un accordo preelettorale, oltre a guidare la regione, manterrà anche le funzioni di vicepresidente nazionale in accordo con al Bashir.

Il capo dello Stato ha promesso di indire a gennaio un referendum sull’indipendenza del Sudan del Sud.

La comunità internazionale e in particolare l’Unione europea guarda con sospetto alla situazione sudanese. Al Bashir è stato incriminato dal Tribunale Penale Internazionale per crimini contro l’umanità per le violenze compiute in Darfur.