ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jaroslaw Kaczynski candidato alle presidenziali polacche

Lettura in corso:

Jaroslaw Kaczynski candidato alle presidenziali polacche

Dimensioni di testo Aa Aa

Jaroslaw Kaczynski sarà candidato alle prossime presidenziali polacche previste per il 20 giugno. Lo ha annunciato lo stesso esponente politico, fratello gemello di Lech, capo dello stato scomparso in un incidente aereo lo scorso 10 aprile.

Riferendosi alle motivazioni che lo hanno convinto a correre, Jaroslaw Kaczynski ha parlato di “senso del dovere e del servizio”, condiviso con il suo gemello.

In realtà, la forza di centrodestra Diritto e Giustizia, aveva puntato sullo scomparso Lech, tra i due il più attivo in politica. Secondo molti osservatori, nonostante il clima di commozione generale, potrebbe essere difficile per il candidato Kaczynski superare la soglia del 20-25 per cento.

Migliori le chanches di vittoria invece per l’attuale capo dello stato facente funzioni, l’esponente centrista di Piattaforma Civica, Bronislaw Komorowski, che i sondaggi danno in testa.

Komorowski, presidente del Parlamento, potrà contare anche sul sostegno del primo ministro Donald Tusk.

La crisi politica si era aperta due settimane fa con l’incidente all’aereo presidenziale che cercava di atterrare a Smolensk, in Russia. Forse per un errore di manovra, il velivolo si schiantò al suolo, causando la morte di tutte le 96 persone a bordo.

All’incidente seguì un clima di emozione in tutto il paese, che in parte fece finire in secondo piano le frequenti critiche che il capo dello stato era solito attirare per il suo modo di fare politica. Ora molti si chiedono se questa emozione peserà nelle scelte degli elettori polacchi.