ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Austria: al voto per un successo annunciato

Lettura in corso:

Presidenziali in Austria: al voto per un successo annunciato

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli austriaci oggi alle urne per un voto senza sorprese. Annunciata la conferma alla presidenza del paese del socialdemocratico Heinz Fischer, la principale incognita è sui numeri. Quelli del suo successo, del possibile astensionismo, ma soprattutto dell’ascesa dell’estrema destra.
Sua portabandiera è Barbara Rosenkrantz, esponente del Fpö, che ha fatto parlare di sé per le sue dichiarazioni su Nazismo e Olocausto. Erede delle battaglie di Jörg Haider contro l’islamizzazione, ha sostenuto in campagna elettorale posizioni antieuropeiste ed esigenza di una stretta sull’immigrazione. Argomenti, che secondo i sondaggi dovrebbero valerle intorno al 15% dei consensi.
Cifre ben lontane dall’80 verso cui naviga Fischer, ma che potrebbero accreditare il leader dell’Fpö, Heinz-Christian Strache, nella corsa a sindaco di Vienna.

Schiacciante consenso al presidente socialdemocratico e certa conferma per un secondo mandato rischiano però, insieme al carattere prettamente onorifico della carica, di scoraggiare gli elettori. Un successo insomma talmente annunciato, che secondo gli analisti potrebbe indurre una buona parte dei sei milioni di austriaci chiamati al voto a disertare le urne.