ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Germania una catena umana contro il nucleare

Lettura in corso:

In Germania una catena umana contro il nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Una catena umana di 120 chilometri per dire no al nucleare. In Germania è andata in scena la protesta del movimento anti-atomo a due giorni dal ventiquattresimo anniversario del disastro di Cernobil.

Centoventimila persone unite contro la politica energetica del governo Merkel, tra le centrali di Brunsbuettel e Kruemmel nel nord del Paese.

Con oltre 30 anni di vita sono fra i 17 impianti di cui l’esecutivo vuole prolungare la vita. A Biblis, nell’Assia, un’altra manifestazione ha radunato 20mila persone.

Il governo di centrodestra vuole abrogare la misura adottata dieci anni fa da SPD e verdi e che prevede la chiusura delle centrali entro il 2020.
Ritiene che non si possa rinunciare al nucleare se si vogliono rispettare gli impegni per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Una scelta contro cui si schiera la maggioranza dell’opinione pubblica tedesca.