ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Genocidio armeno: Istanbul si unisce al ricordo

Lettura in corso:

Genocidio armeno: Istanbul si unisce al ricordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Due storiche manifestazioni per tendere la mano a Yerevan. In centinaia hanno risposto a Istanbul all’appello di intellettuali e attivisti dei diritti umani, a celebrare l’anniversario del massacro ottomano degli armeni.

“Mai più” lo slogan del concentramento ad Haydarpasa, stazione simbolo della città, da cui il 24 aprile del 1915 partì un primo convoglio con oltre 200 deportati.

Una tragedia che a 95 anni di distanza continua ad avvelenare i rapporti fra Armenia e Turchia. Un milione e mezzo e 500.000 morti, le divergenti stime sull’entità del massacro, compiuto dagli ufficiali ottomani fino al luglio del 1916.

Migliaia, intanto, a Yerevan, le persone confluite al memoriale per le vittime che sorge alle porte della città. Occasione colta dal presidente Serge Sarkissian per rinnovare l’appello del suo popolo alla Turchia: “Riconoscano anzitutto che si trattò di genocidio”.