ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Armenia-Turchia: Erevan congela l'accordo

Lettura in corso:

Armenia-Turchia: Erevan congela l'accordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Torna il gelo fra Armenia e Turchia. Il governo di Erevan ha annunciato l’intenzione di sospendere la ratificazione degli accordi siglati lo scorso ottobre con Ankara in vista di una normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi. Per l’esecutivo armeno, una decisione necessaria, dopo il rifiuto turco di ratificare il protocollo senza condizioni preventive e in un lasso di tempo ragionevole.

Al centro delle tensioni le divergenze sull’interpretazione del massacro degli armeni, durante la prima guerra mondiale, che Erevan definisce un genocidio, ma anche la questione del Nagorno-Karabakh, regione separatista dell’alleato turco Azerbaigian, che dagli anni ’90 è sotto il controllo armeno.

Armenia e Turchia sembravano essersi avviate sulla via della riconciliazione grazie anche due partite di calcio valide per la qualificazione ai mondiali quando in tribuna d’onore i due presidenti si strinsero la mano.