ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Garantiti i tre quarti dei voli europei

Lettura in corso:

Garantiti i tre quarti dei voli europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci vorrà ancora qualche giorno prima che il traffico nei cieli torni alla normalità, ma ormai tre quarti dei voli europei, secondo Eurocontrol, sono garantiti. I paesi del nord hanno riaperto i rispettivi spazi aerei, e la nuvola di cenere preoccupa meno, anche perché l’eruzione del vulcano, secondo la protezione civile islandese, ha perso ormai l’80 per cento della sua intensità rispetto a sabato scorso.

Il cielo britannico è riaperto da ieri sera. Ma i disagi restano, come testimonia questa passeggera all’aeroporto di Manchester: “Quando siamo saliti sull’aereo, ci è stato detto che saremmo potuti finire a Glasgow, a Belfast o a Manchester, sostanzialmente dipendeva da dove avrebbero trovato lo spazio aereo disponibile in quel momento. Così siamo scesi a Belfast, e siamo rimasti lì per circa un’ora e mezza prima di poter venire finalmente a Manchester”.

Parigi si è posta come obiettivo di rimpatriare tutti i francesi rimasti bloccati all’estero nel giro di 48 ore. Ma c‘è anche chi è invece bloccato nell’esagono e vorrebbe tornare a casa: “Stiamo andando a Copenhagen, e anche a Stoccolma. Veniamo da Nairobi, saremmo dovuti partire lunedì, quindi lunedì ci aspettavamo di essere a casa. Adesso non sappiamo ancora se torneremo in Scandinavia oppure no”.

La Germania ha riaperto lo spazio aereo stamattina. Il danno, però, è fatto, ed è ingente: secondo l’Associazione internazionale del trasporto aereo, le compagnie avrebbero perso in questi giorni quasi un miliardo e 300 milioni di euro.

per saperne di più