ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sotto il ghiacciaio ribolle il vulcano

Lettura in corso:

Sotto il ghiacciaio ribolle il vulcano

Dimensioni di testo Aa Aa

Pierre Thomas è geologo: lavora al Laboratorio di Scienze della Terra della Scuola Normale Superiore di Lione. Quali sono le caratteristiche di questo vulcano che si era già risvegliato nel lontano 1821? L’attività eruttiva per quanto puo’ durare? Puo’ eventualmente estendersi al vulcano che gli sta vicino? Sentiamo le sue risposte:

“Nessuno è in grado di prevedere quando l’eruzione cesserà. I geologi islandesi avevano previsto pero’ da anni che un’eruzione ci sarebbe stata perchè il magma si stava muovendo. Da 15 anni nel vulcano lentamente aumentava la pressione. Il vulcano dunque era sotto osservazione, l’eruzione è cominciata un mese fa, a metà marzo, ma all’inizio non ha provocato esplosioni. Fenomeni simili in Islanda si verificano ogni 2 o 3 anni. L’esplosione è avvenuta quando il magma incandescente è entrato in contatto con il ghiacciaio”

“L’ultima eruzione è andata avanti per piu di un 1 anno e mezzo. Non si hanno molti dati al riguardo. Se la lava continuerà a fuoriuscire dalla stessa faglia il ghiacciaio rischia di fondere e quindi l’esplosività non potrà che diminuire ma se la faglia si allergherà investendo un’altra area ghiacciata, allora salterà di nuovo tutto”

“Se le lastre del ghiacciaio sono molto spesse e contengono una grande quantità d’acqua l’eruzione del vulcano viene come annegata. Succede la stessa cosa con le eruzioni sottomarine. Se c‘è poca acqua invece si formano nuvole di vapore ma il fenomeno si arresta presto. In questo caso invece la quantità d’acqua trattiene il magma per un po facendo aumentare la tensione. E’ come lo scoppio di decine di enormi pentole a pressione che esplodendo formano continuamente nuvole di vapore misto a roccia proiettando il tutto ad un altezza che puo raggiungere i 10 chilometri

“I vulcani non conoscono il contagio. Non è che perchè c‘è un vulcano in eruzione che gli altri cominciano ad eruttare a loro volta: Ma se guardiamo indietro vediamo che per due volte è successo che dopo che il vulcano Eyafjallajokull ha iniziato ad eruttare anche il Katla ha cominciato ad entrare in attività. E’ successo a due riprese, statisticamente non significa molto ma se la cosa dovesse ripetersi sarebbe davvero preoccupante perchè il Katla è molto piu esplosivo perchè la sua roccia è riolite che produce una lava molto viscosa.”

“Se vogliamo essere catostrofisti possiamo ricordare l’eruzione del vulcano Laki nel 1783. Per due anni il vulcano ha continuato la sua attività rilasciando 2000 metri cubi al secondo. Le nubi di vapore tossico hanno avvelenato la vegetazione e ucciso il bestiame e un quarto della popolazione dell’isola. Ma è stato un caso eccezionale, la piu grande eruzione mai registrata. Era il 1783”

Altro da science