ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Papa a Malta: il racconto delle vittime

Lettura in corso:

Il Papa a Malta: il racconto delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella visita di due giorni a Malta, Benedetto XVI riafferma con forza la centralità dei principi cristiani.
Durante la messa a Floriana, di fronte a 40mila persone il Papa difende il ruolo della cristianità e si affida alla “misericordia” per sanare una Chiesa “ferita”, con peccati da cui “purificarsi”. Poi Benedetto XVI ha incontrato otto vittime dei preti pedofili ed ha espresso “vergogna” e “dolore” per gli abusi.

Mi ha detto: prego per te, perché hai avuto la forza di mostrare la tua faccia e raccontare la tua storia. Gli ho detto: Lei prega per me e spero che si renda conto del vuoto che altri preti come Lei hanno lasciato per almeno 25 anni. Lo spero perché ho perso la fede”. “Credevo che il Papa nascondesse qualcosa. Ma quando lo vedi piangere, non puoi pensarlo”

Il Pontefice è stato accolto e salutato a Malta con entusiasmo e calore. Oltre alla sacralità della vita, Benedetto XVI, nei suoi discorsi, ha posto l’accento sul diritto degli immigrati ad una vita dignitosa.