ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blocco dei cieli voragine finanziaria per le compagnie aeree

Lettura in corso:

Blocco dei cieli voragine finanziaria per le compagnie aeree

Dimensioni di testo Aa Aa

Le compagnie aeree tremano. Temono le ripercussioni finanziarie del prolungato stop ai voli che saranno sicuramente molto pesanti.
Lufhtansa e KLM hanno effettuato diversi test nelle ultime ore. I velivoli tenuti a una quota piu bassa di quella nomale non hanno risentito degli effetti della nube Il presidente di Klm ha criticato la decisione di bloccare lo spazio aereo europeo sulla base di semplici simulazioni effettuate al computer e la mancanza di informazioni.

“Continuiamo a chiedere invano ai metereologi di fornirci dati precisi e di spiegarci il perchè di questa decisione drastica”.

La polemica sembra destinata a continuare
In effetti la nube ha preso alla sprovvista scienziati e centri di ricerca. Uno dei tecnici del centro spaziale e metereologico tedesco ammette

“Non siamo in grado di misurare la densità della nube e la concentrazione delle polveri. Farlo è molto complicato. L’esplosione di un vulcano in Europa è un evento davvero raro a cui non siamo abituati. Domani invieremo sul posto un velivolo che attraverserà la nube misurandone la densità. Stiamo preparando questa operazione che è molto complessa”.

L’attesa a questo punto si fa febbrile. Le compagnie da sole forse non riusciranno a sopportare i costi provocati dal blocco.
Già si prevede che richiederanno l’aiuto dei governi e soldi pubblici per far fronte al buco nei loro conti.