ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spazio aereo chiuso fino al Nord Italia

Lettura in corso:

Spazio aereo chiuso fino al Nord Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Spazio aereo in gran parte chiuso almeno fino alle 14 di oggi, l’odissea dei passeggeri europei è destinata a continuare anche nel fine settimana. Con l’estendersi della nube del vulcano Eyjafjallajokull, gli spazi aerei nazionali di tutti i Paesi del nord e centro Europa restano off-limits, fino al nord Italia, dove sono fermi stamani gli aeroporti settentrionali, fino a Bologna.
Ieri, in tutto il continente, ci sono stati solo 10 mila voli, rispetto ai 29 mila consueti. Siamo a Manchester.
“Sono stato per giorni, per ore, ad aspettare, è tutto quello che possiamo fare – dice un passeggero -. Sono frustrato, innervosito, disgustato, ecco”.
I passeggeri sono rassegnati, anche se costretti a fronteggiare situazioni difficili, come una famiglia diretta a Cuba per un matrimonio.
“La madre e il padre della sposa, i parenti, il testimone, sono tutti qui. Il matrimonio è martedì, è importante che riusciamo ad arrivare, altrimenti…”
Presi d’assalto tutti i mezzi di trasporto alternativi, dai treni, ai traghetti, perfino i taxi, utilizzati anche per lunghe percorrenze. Gli Eurostar tra Parigi e Londra viaggiano pieni. Dappertutto è diventato quasi impossibile prenotare in anticipo un posto, come avviene alla stazione ferroviaria di Bruxelles Midi.
“Sì, è stato difficile acquistare un biglietto. Sono riuscito ad avere uno strapuntino, sarà dura per due ore di viaggio”.
Anche i ferry tra la Gran Bretagna e l’Irlanda stanno conoscendo il loro momento migliore.
Nel pomeriggio di oggi si dovrebbe saperne di più: se la situazione andrà migliorando o se la paralisi dei cieli è destinata a continuare.