ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto in Cina: allestite le tendopoli

Lettura in corso:

Terremoto in Cina: allestite le tendopoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Ripari di fortuna per chi ha perso tutto. Nella provincia cinese di Qinghai, colpita dal devastante terromoto che ha provocato piu’ di 1100 morti e migliaia di feriti, sono state allestite decine di tendopoli.

I senza tetto si organizzano da soli: compilano liste di conoscenti e ogni volta che qualcuno viene trovato, si tira un sospiro di sollievo.

Le tende servono anche ai medici: a Yushu è stato allestito un ospedale da campo per curare i feriti piu’ gravi.

Trasportarli altrove è complicato: questa è una vasta area rurale situata a 4 mila metri di altitudine al centro della catena himalayana dove, di notte, le temperature scendono sotto zero.

Ogni vita strappata al sisma è salutata con scene di entusiasmo. Da una casa completamente distrutta sono estratte vive e in discrete condizioni prima la figlia e poi la madre.

In attesa che i soccorritori trasportino in loco strumenti piu’ sofisticati, si scava con le mani. Lo fanno anche i monaci tibetani che si sono uniti ai volontari e all’esercito.