ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia in lutto, Kaczynski dopo Kaczynski?

Lettura in corso:

Polonia in lutto, Kaczynski dopo Kaczynski?

Dimensioni di testo Aa Aa

La Polonia prepara l’ultimo omaggio alle vittime, mentre il Paese studia come rimettere in moto la macchina politica dopo la morte del Presidente Lech Kaczynski.

Fin da sabato, giorno dell’incidente aereo di Smolensk, in Russia, piazza Pilsudski, a Varsavia, è meta di decine di migliaia di persone che accendono candele. E’ la stessa piazza in cui sabato ci sarà l’omaggio alle 96 vittime della tragedia che per tanti è ormai la seconda Katyn, in contrapposizione con la strage di ufficiali polacchi nella foresta di Katyn voluta da Stalin e di cui l‘élite di Varsavia avrebbe dovuto commemorare il 70esimo anniversario.

L’analista Radoslaw Markowski scommette ora sulla candidatura di Yaroslav, ex Premier, fratello gemello del defunto Presidente:

“Avrebbe certamente l’appoggio del partito” spiega. “Oppure si ritira dalla vita politica, ma non credo in questa ipotesi. Terza possibilità: il partito cerca un nuovo candidato, ma c‘è poco tempo per convincere gli elettori”.

La candidatura di Kaczynski come successore di Kaczynski, se avverrà, dovrà prima attendere il doloroso momento dei funerali. La data non è ancora ufficiale ma potrebbero svolgersi su due giorni, sabato e domenica. Molti capi di Stato e di governo, a partire da Russia, Germania e Stati Uniti, hanno già annunciato di voler partecipare alle esequie.