ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La strategia dell'acqua nel Mediterraneo s'incaglia tra Palestina e Israele

Lettura in corso:

La strategia dell'acqua nel Mediterraneo s'incaglia tra Palestina e Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

L’adozione del piano acqua, da parte dei Paesi membri dell’Unione per il Mediterraneo, riuniti questo martedì a Barcellona, inciampa in un riferimento ai Territori palestinesi.

Una frase controversa che, di fatto, ha messo Israele contro Paesi Arabi, bloccando la firma del documento.

Il passaggio contestato mostra ancora una volta le difficoltà che l’Unione per il Mediterraneo deve affrontare.

Nata dalle ceneri del processo di Barcellona, due anni fa, l’Unione vuole dare nuova vita alla cooperazione euromediterranea, lanciata a Barcellona nel 1995 e rimasta lettera morta.

Tra i suoi obiettivi: bonificare il mare nostrum, mettendo un freno per altro al turismo di massa e dare accesso all’acqua a tutti i paesi che si affacciano sul bacino.

Le tensioni tra territori e Israele l’anno scorso l’avevano messa in stand by.

Un secondo vertice dovrebbe tenersi a BArcellona ai primi di giugno.