ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riforme e lotta alla crisi. I Labour annunciano il programma

Lettura in corso:

Riforme e lotta alla crisi. I Labour annunciano il programma

Dimensioni di testo Aa Aa

Avanti con gli impulsi all’economia, no a nuove imposte sui salari. Nel Regno Unito la campagna elettorale entra nel vivo, con l’annuncio del programma da parte del leader laburista Gordon Brown.
Al centro, come previsto, gli sforzi per la ripresa dopo la crisi economica. “Un piano per il futuro”, ha detto, che sarà portato avanti da un “partito di instancabili riformatori”.

“Nel 1997 – le parole di Brown da un ospedale di prossima apertura a Birmingham – il Labour ha chiesto agli elettori la possibilità di rinnovare il paese, i nostri ospedali, le nostre città. I tempi sono cambiati, ma il Labour è di nuovo pronto e preparato a rispondere alle sfide che ci pone il futuro”.

Tra le principali la sospirata riforma parlamentare, che Brown promette ora di portare a termine, modificando la legge elettorale e abbassando a 16 anni l’età del voto. Tra i più scettici i liberaldemocratici, che tacciano il Labour di inaffidabilità: “Gordon Brown ne parla da quando è Primo Ministro – attacca Edward Davey -, ma ancora non si è visto alcun risultato. Una conversione sul letto di morte, per restare al potere, non risulta molto credibile”.

Toni aspri anche da parte dei Tories, che accusano gli avversari di essere a corto di idee. Domani il leader David Cameron renderà noto il programma. Annunciato terreno di scontro, soprattutto quello delle misure fiscali e per il rilancio dell’economia.