ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kaczynski: Mosca promette un'inchiesta obiettiva e completa

Lettura in corso:

Kaczynski: Mosca promette un'inchiesta obiettiva e completa

Dimensioni di testo Aa Aa

In Polonia e in Russia si indaga sull’incidente aereo che sabato ha decapitato i vertici polacchi. Secondo le prime informazioni i piloti del Tupolev 154, con a bordo il presidente Lech Kaczynski e altre 95 persone, hanno tentato l’atterraggio nonostante fossero stati avvisati tempestivamente delle pessime condizioni meteorologiche. Le scatole nere, recuperate in buono stato, permetteranno di decifrare in modo dettagliato tutte le informazioni relative al volo. Le autorità russe hanno escluso categoricamente guasti tecnici al velivolo.

E mentre i parenti delle vittime sono già a Mosca per l’identificazione dei resti, il primo ministro russo Vladimir Putin ha garantito il massimo impegno nell’inchiesta: “Siamo vicini ai polacchi. La commissione di Stato sta indagando, chiaramente faremo del nostro meglio per chiarire, in modo imparziale, la dinamica della tragedia. Tutti i dettagli della catastrofe saranno resi noti”.

Anche la Russia ha proclamato una giornata di lutto nazionale. Bandiere a mezz’asta in tutto il Paese, mentre le televisioni sono state invitate a cancellare pubblicità e programmi di intrattenimento. All’ambasciata polacca di Mosca il leader del Cremlino Dmitri Medvedev ha voluto rendere omaggio alle vittime della sciagura e firmare il registro delle condoglianze.

La vicinanza delle autorità russe ha toccato profondamente la gente polacca. Una tragedia che forse potrebbe riavvicinare due Paesi e due popoli.