ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Camera ardente e funerali. La Polonia piange Kaczinski

Lettura in corso:

Camera ardente e funerali. La Polonia piange Kaczinski

Dimensioni di testo Aa Aa

Bandiere a mezz’asta, lacrime e omaggi floreali dei bambini alla folla in raccoglimento. La Polonia piange il suo presidente e si prepara all’ultimo saluto, che potrà rendergli da martedì all’apertura della camera ardente.

Mentre l’esercito si unisce agli omaggi, emergono i primi dettagli sui funerali di stato: con ogni probabilità una due giorni da sabato, a cui è atteso anche il premier russo Vladimir Putin.

Un minuto di raccoglimento fra i banchi, il saluto rivolto dai più piccoli a Lech Kaczinski in numerose scuole del paese. Tanti modi per declinare una commozione e un lutto, a cui non hanno mancato di unirsi anche le gerarchie cattoliche polacche. Gesti e preghiere, che sembrano però ancora lontani dal guarire il trauma.

In migliaia hanno accolto domenica a Varsavia la salma di Kaczinski e accompagnato il feretro fino al palazzo presidenziale. Presto il ricongiungimento con quello della della moglie. Uniti nell’ultimo abbraccio dei polacchi e poi ancora nella sepoltura.